Il dolore lombare e la sciatica: definizione e cause più frequenti


Breve descrizione delle cause più frequenti della lombalgia e della sciatica

1. Introduzione

La colonna vertebrale è un sistema anatomo-fisiologico estremamente complesso che permette, insieme ad altre strutture, il mantenimento della stazione eretta. La colonna vertebrale è inoltre il contenitore di delicate strutture nervose come il midollo spinale e le radici nervose.

Sottoposta a fisiologico invecchiamento, la colonna vertebrale si adatta attraverso cambiamenti strutturali e biomeccanici compensatori, che possono essere causa di dolore (mal di schiena) e disabilità funzionale

2. Il dolore lombare (lombalgia, mal di schiena)

Il dolore lombare è un sintomo di difficile inquadramento alla cui base ci sono numerosi fattori: strutturali, biomeccanici, biochimici e psicosociali.

In generale, si definisce la lombalgia come cronica se il dolore lombare persiste per un periodo maggiore di 3 mesi. La lombalgia cronica è la maggiore causa di disabilità negli Stati Uniti nelle persone con un’età inferiore ai 45 anni, è il secondo motivo più frequente per il quale viene consultato il medico, è la quinta causa più comune di ospedalizzazione e rappresenta il terzo motivo più frequente di un intervento chirurgico.

L’origine della lombalgia cronica non è stata completamente chiarita ma si ritiene sia dovuta alla degenerazione delle strutture spinali quali il disco intervertebrale, le faccette articolari, le strutture ligamentose e la muscolatura spinale. Inoltre cause comuni di lombalgia cronica sono ritenute le artropatie infiammatorie, disturbi del metabolismo osseo e la fibromialgia.

3. La sciatica

Si definisce comunemente la sciatica come un dolore all’arto inferiore irradiato secondo la distribuzione di una o più radici nervose lombosacrali (distribuzione dermatomerica). La sciatica (dolore radicolare) si può o meno associare alla presenza di altri disturbi come parestesie (formicolii, senso di addormentamento, scosse elettriche) in genere nello stesso territorio di distribuzione del dolore o alla comparsa di deficit neurologici di tipo sensitivo (ipoestesia) o di tipo motorio.

dermatomeri lombari

Nella figura sono illustrati i dermatomeri lombari in visione anteriore e posteriore. Il dolore sciatalgico si distribuisce, a seconda dei livelli spinali coinvolti, nel territorio di uno o più dermatomeri

4. Cause

Le cause alla base dell’insorgenza di lombalgia e/o sciatica sono estremamente numerose. Una delle possibili classificazioni delle cause è quella (non esaustiva) fornita di seguito:

Cause meccaniche

Ernia del disco

Discopatia degenerativa

Spondilosi/spondilolisi

Stenosi lombare

Stenosi dei recessi laterali

Spondilolistesi

Macro o microinstabilità segmentale della colonna

Fratture vertebrali

Cause non meccaniche

Neurologiche

Mielopatia/mieliti da tumori o alterazioni vascolari intramidollari

Plessopatia lombosacrale (da diabete, vasculiti, tumori)

Polineuropatie/mononeuropatie

Miopatie/distonie

Malattie sistemiche

Tumori primari o metastatici

Infezioni

Spondiloartropatie infiammatorie

Malattie metaboliche dell’osso

Disordini vascolari

Dolore riferito

Disordini gastrointestinali (pancreatiti etc.)

Disordini cardiorespiratori

Altro

#lombalgia #sciatica #radicolopatia #stenosilombare #erniadeldisco #maldischiena #spondilolistesi #neurochirurgo #risonanzamagnetica #colonnavertebrale #chirurgiaspinale